Da Avetrana il grido d’allarme di barbieri, parrucchieri ed estetiste: “vogliamo lavorare!” Video

Parte da Avetrana in provincia di Taranto la protesta di parrucchieri\e, acconciatori, estetiste e barbieri, categoria dimenticata dai vari DPCM sinora emanati dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte per l’emergenza coronavirus.

Questa mattina in Piazza Vittorio Veneto hanno dato vita ad un sit-in di protesta. Sono stati abbandonati da ogni qualsiasi forma di incentivo o bonus previsto dallo Stato, e costretti in alcune occasioni a dover chiedere addirittura i buoni pasto al proprio Comune.

Chiedono a gran voce LAVORO! Chiedono di riappropriarsi della loro dignità di artigiani, di padri e madri di famiglia, null’altro!

Chiedono la possibilità di tornare a LAVORARE nella consapevolezza di poter riaprire le proprie attività garantendo le necessarie misure di sicurezza, per poter dar da mangiare ai propri figli, pagare le tasse, le utenze, i mutui e in molti casi anche l’affitto! si! perché non arrivano gli incentivi tanto promessi, finanche nessun tipo di agevolazioni su tasse e utenze!!

A tutti gli esponenti del governo nazionale e regionale, ai rappresentanti politici chiedono la massima attenzione che la difficoltà del momento merita ed esortano i colleghi degli altri paesi e delle altre categorie dimenticate ad unirsi in questa forma di protesta .. con la speranza che si possa sbloccare qualcosa…quanto prima.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: