Custodivano armi per conto della Scu: 2 arresti nel brindisino

Brindisi – Furono arrestati, insieme a una terza persona, il 28 marzo scorso per la detenzione di bombe a mano, un fucile a pompa, un fucile kalashnikov e due pistole. E’ stato poi accertato che quelle armi erano a disposizione della Sacra Corona Unita. Per questo Daniele Dello Monaco, 40 anni, e di Cosimo Capodieci, 42, entrambi di Mesagne (BR), sono finiti nuovamente in manette. Nei loro confronti gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Brindisi e del Commissariato di Mesagne hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Lecce per la detenzione illecita di armi con l’aggravante del concorso esterno in associazione mafiosa.
Determinanti si sono rivelate le rivelazioni dell’ultimo collaboratore di giustizia Francesco Gravina detto Gabibbo già appartenente alla organizzazione mafiosa salentina. L’inchiesta è coordinata dalla Direzione Distrettuale antimafia di Lecce.

polizia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: