Comando di Polizia Locale a Manduria: “una poltrona per due”…anzi per tre

Attualmente a rivestire il ruolo di Comandante di Polizia Locale a Manduria ci sono tre persone: Miriam Mancarella incaricata temporaneamente in sostituzione di Vincenzo Dinoi, rientrato dopo il trasferimento ad Ostuni ed il nuovo incaricato Teodoro Nigro che l’Amministrazione avrebbe già assunto con modalità a “scavalco condiviso” con il Comune di Mesagne.L’assurda situazione si è venuta a creare quando ieri, a sorpresa, il comandante Vincenzo Dinoi si è presentato al lavoro nel suo vecchio Ufficio di Manduria. Com’è noto lo stesso Dinoi aveva chiesto ed ottenuto con Delibera di Giunta del 26.07.2021 l’aspettativa per tre anni per andare a svolgere il ruolo di dirigente presso il Comune di Ostuni. Il posto dirigenziale è venuto meno quando tutti gli incarichi sono stati azzerati dalla Commissione Straordinaria subentrata in seguito allo scioglimento del Comune di Ostuni per infiltrazione mafiose. Nel frattempo l’Amministrazione Comunale di Manduria stava cercando una soluzione,  preso atto della temporaneità dell’incarico a Mancarella che dal 24 Febbraio 2022 non sarà più comandante per motivi familiari.  Proprio ieri era pervenuta dal Comune di Mesagne la nota prot. n. 8335 del 16.02.2022 con la quale è stata accolta la richiesta formulata dall’Ente messapico con nota prot. 7301 dell’11.02.2022 per l’utilizzo a tempo parziale per n. 18 ore settimanali, a far data dal 24.02.2022 e sino al 31.12.2022 (con possibilità di rinnovo/proroga), del Dott. Teodoro Nigro, Comandante della Polizia Locale di Mesagne. Sempre ieri l’Amministrazione Comunale di Manduria aveva approvato lo schema di convenzione per l’utilizzo congiunto con il Comune di Mesagne del Comandante Teodoro Nigro. 

Chi sarà ora il comandante della Polizia Locale di Manduria? Non è escluso che la vicenda possa generare contenziosi se la politica non riuscirà a trovare il “bandolo della matassa”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: