Avetrana: Pullman pieno di studenti in fiamme

  • pullmanfiamme
  • 12003351_834629149991164_81973066303413319_n

Solo poco secondi per salvare decine di studenti pendolari che viaggiavano a bordo di un pullman della Sud Est che, per cause in corso di accertamento, è stato avvolto dalle fiamme. Visti i tempi strettissimi qualcuno pensa ad un vero e proprio miracolo. E’ accaduto intorno alle 14.30 a circa un chilometro dall’ingresso di Avetrana. E’ stata la prontezza di riflessi dell’autista che ha evitato che accadesse una tragedia: appena infatti sentito puzza di bruciato l’autista ha bloccato il mezzo facendo scendere immediatamente tutti i ragazzi per lo più minorenni che rientravano in paese dopo aver trascorso la mattinata nelle scuole Superiori di Manduria. Secondo alcune testimonianze pare che, inizialmente le portiere del mezzo fossero bloccate e che, per accelerare i tempi, considerato che il fumo irrespirabile stava invadendo l’abitacolo, qualcuno ha rotto il vetro dei finestrini ed è uscito da lì per scampare al pericolo. Attimi concitati e di comprensibile paura che, fortunatamente, sono stati gestiti al meglio evitando feriti. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco di Manduria che, dopo aver interdetto l’area per il rischio di esplosione del mezzo, hanno domato le fiamme che avevano completamente avvolto il pullman. Per favorire le operazioni dei Vigili i Carabinieri hanno bloccato la circolazione stradale.
A causare l’incendio secondo le prime ipotesi sarebbe stata un’anomalia nel funzionamento del carburatore, pare infatti che quel modello di pullman, abbia un difetto di fabbricazione proprio nei carburatori. Un episodio questo che quasi certamente sarà oggetto di un esposto alla magistratura: i genitori dei ragazzi che attendevano alla fermata poco distante dal luogo dell’incidente hanno manifestato il proprio disappunto nei confronti della società di trasporti accusata di utilizzare mezzi fatiscenti e inadatti al trasporto scolastico. Pare che questo non sia il primo episodio legato alla fatiscenza dei mezzi di trasporto dei ragazzi. Le lamentele dei genitori sinora sono rimaste inascoltate ma, di fronte ad un evento così pericoloso, non è escluso che si possa arrivare ad una vera e propria protesta.

Foto tratta da Facebook (Pasquale Nardelli)

12003351_834629149991164_81973066303413319_n

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: