Armi e munizioni in casa. Arrestato 59enne manduriano

E’ incappato in un servizio di controllo attuato da una pattuglia di Finanzieri della Compagnia di Manduria mentre si aggirava a bordo della sua autovettura nella marina di San Pietro in Bevagna a Manduria.

Durante le operazioni di identificazione, il conducente del veicolo, un 59enne residente a Manduria (TA), risultato già gravato da precedenti di polizia, ha mostrato, da subito,  segni di nervosismo tali da insospettire i militari, i quali hanno proceduto ad approfondire il controllo del mezzo, rinvenendo un coltello a lama lunga abilmente occultato nel bagagliaio.

La decisione di estendere l’ispezione ad una villetta estiva nella disponibilità dell’uomo, situata nelle vicinanze del posto ove è avvenuto il controllo, ha portato ad altri risultati con il ritrovamento di 2 pistole, una a tamburo e una scacciacani, e 56 cartucce a salve, tutte illecitamente detenute, nonché altri 2 coltelli e 9 armi “bianche” di varia tipologia, tra le quali una mazza con palla di ferro chiodata ed una mazza con catena per arti marziali.

Su disposizione del magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto, il 59enne è stato posto agli arresti domiciliari per i reati di detenzione e porto abusivo di armi.

L’operazione testimonia il costante impegno delle Fiamme Gialle, oltre che nei settori tradizionali di polizia economico-finanziaria, anche nel contrasto dei traffici illeciti di vario genere e nel concorso alla tutela della sicurezza e dell’ordine pubblico della provincia jonica.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: