A Sava 1 milione e 800 mila euro per adeguamento sismico dell’istituto “Tommaso Fiore”

In arrivo un altro finanziamento statale per interventi di adeguamento alle vigenti normative in materia di adeguamento e miglioramento sismico da tenersi presso la scuola media “Tommaso Fiore”.

L’iniziativa, che vede uno stanziamento di risorse statali per ben 1 milione e 800 mila euro, ha come obiettivo primario quello di rispondere alle esigenze di messa in sicurezza e riqualificazione dell’immobile attraverso interventi di risanamento strutturale ed adeguamento sismico.

Un ulteriore finanziamento che dimostra la capacità dell’amministrazione comunale di Sava e della macchina amministrativa di attrarre risorse importanti attraverso la partecipazione a bandi nazionali o regionali. Dopo le scuole Gigante, Bonsegna, Iris Malagnino, Corso Italia, Papa Giovanni, ora è il turno del plesso Tommaso Fiore che sarà oggetto di importanti interventi di messa in sicurezza e di efficientamento energetico. Intanto, lavori che hanno riguardato la scuola materna di Corso Italia sono terminati ed ora i bambini e tutto il personale scolastico avrà a disposizione dei locali più adeguati e confortevoli dal punto di vista energetico, aspetto questo che oggi, anche alla luce dei recenti aumenti dei costi annunciati in merito all’energia, assume un’importanza strategica.” – ha commentato il sindaco Dario Iaia. “Nei prossimi mesi proseguiremo su questa strada con l’avvio di ulteriori interventi, quale per esempio la riqualificazione del mercato coperto di via F.lli Bandiera.”

Ad esprimere soddisfazione per il finanziamento è anche l’assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Saracino: “L’attenzione verso il mondo della scuola rappresenta una priorità. Con questo importante intervento riusciremo a garantire una maggiore sicurezza e serenità per i nostri studenti, e non solo, durante lo svolgimento delle attività scolastiche. Dopo la buona notizia, ossia quella relativa all’ottenimento del finanziamento, siamo già al lavoro per avviare tutto l’iter burocratico al fine di appaltare i lavori nel più breve tempo possibile. Si tratta di lavori molto attesi che costituiscono un ulteriore passo verso la messa in sicurezza di strutture ed edifici di pubblica utilità. Il nostro obiettivo è quello di rendere le scuole più sicure e funzionali”.

Gli interventi strutturali in programma nello specifico riguardano la messa in sicurezza delle strutture verticali, delle strutture orizzontali, delle fondazioni, dei pilastri, oltreché il miglioramento​ della qualità degli spazi, con la sistemazione degli intonaci interni, dei rivestimenti, dei pavimenti, tinteggiatura interna.Comune di Sava Provincia di Taranto della qualità degli spazi, con la sistemazione degli intonaci interni, dei rivestimenti, dei pavimenti, tinteggiatura interna.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: