Bcc San Marzano apre il primo equity Crowdfunding a Taranto

Quando il crowdfunding incontra la partnership di una banca il risultato con molta probabilità sarà davvero molto buono soprattutto per la semplicità di accesso. E’ quanto sta accadendo tra MuumLab e la Bcc San Marzano, con l’apertura del primo sportello di equity crowdfunding, che avrà sede proprio in via Pupino 13 a Taranto. A darne l’annuncio lo stesso direttore generale della BCC San Marzano,  Emanuele di Palma.

L’incontro con la stampa intervenuta è stato anche l’occasione per ricordare il successo che alcune iniziative che stanno beneficiando del finanziamento dal “basso” stanno riscontrando. Il punto della situazione in merito a questi aspetti è stato fatto dal direttore di MuumLab, Maurizio Maraglino, che ha anche ricordato i principali obiettivi della piattaforma che dirige, ovvero quella di “diventare un hub per finanziare progetti innovativi per Startup e Pmi contribuendo a creare valore. Si possono inoltre avere vantaggi fiscali nell’investire in una Startup innovativa con le nuove modifiche pubblicate in Gazzetta Ufficiale lo scorso aprile 2016”. Maraglino si riferisce ai vantaggi pari a una detrazione in misura pari al 19% dall’imposta e ad una deduzione del 20% sulla base imponibile.

Ma soprattutto è sull’operato che si è voluti entrare nel merito, a partire dall’attivazione della “Startup a Maggio, Pronto Vet 24 che offre un servizio di veterinari a domicilio”, ma soprattutto di quella che è un vero fiore all’occhiello e motivo di orgoglio per tutta la Regione: Bioenutra.

Si tratta di “una Startup innovativa pugliese che vuole rivoluzionare il mercato dell’industria farmaceutica e cosmetica attraverso la produzione di polifenoli. E’ partita ad ottobre la raccolta fondi sul nostro portale con l’obiettivo di raccogliere sul mercato 500.000€ per realizzare in Puglia un impianto industriale finalizzato all’estrazione delle acque reflue di scarto della lavorazione delle olive, appunto, i polifenoli “.

Sicuramente di iniziative da sostenere ce ne saranno ancora molte, specialmente con questo ulteriore passo avanti, tramite il quale si vuole creare, secondo quanto specificato dallo stesso Palma, uno sportello di “ascolto” e indirizzamento, per quanti “hanno idee ma non le risorse necessarie per realizzarle. Un vero e proprio ufficio di consulenza che indirizza il progetto dalla fase embrionale al business plan fino alla pubblicazione sul portale MuumLab per la raccolta dei fondi”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: