Marina di Pulsano. I villeggianti chiedono igiene e decoro

I villeggianti e i residenti della Marina di Pulsano richiedono maggiore attenzione. Per sollecitare l’Amministrazione Comunale pulsanese

a risolvere alcune delle innumerevoli problematiche e criticità che impediscono alla Marina di Pulsano di esprimere le proprie potenzialità di località estiva e turistica, il Meetup Pulsano si è fatto portavoce delle richieste di quanti, durante la stagione estiva, risiedono in questa località e il 9 luglio scorso ha provveduto a protocollare presso il Comune di Pulsano un’istanza affinchè si proceda con
interventi relativi all’igiene ed al decoro nella Marina di Pulsano.

Tra le problematiche sollevate, l’assenza di interventi volti a prevenire l’abbandono indiscriminato di piccoli rifiuti sul litorale, e quindi
l’assenza di cestini per i rifiuti nei tratti stradali che congiungono i lidi,
l’assenza di un servizio di pulizia regolare sulla spiagge libere, quali ad
esempio Montedarena, l’indecoroso aspetto dei cesti per l’immondizia presenti
sul marciapiede di Montedarena e sulla spiaggia.
In questa estate, la litoranea pulsanese versa in condizioni di particolare abbandono. Difatti, oltre a non riscontrarsi un regolare servizio di pulizia del viale dei Micenei, anche al marciapiede della Spiaggia di Montedarena, punto nevralgico di tutto il litorale, non è garantito quel minimo di decoro e cura consoni ad un luogo da ritenersi ‘ad alta frequentazione turistica’. Ancor più precarie le condizioni della omonima spiaggia, costellata sempre più da rifiuti di ogni tipo, mai oggetto di una vera ed approfondita pulizia.
“Eppure – sottolineano gli attivisti del Meetup Pulsano – l’Ordinanza Balneare 2016, emessa dalla Regione Puglia -Assessorato al Bilancio ’Sez. Demanio e Patrimonio’ parla chiaro in termini di obblighi e responsabilità in capo alle Amministrazioni che abbiano competenza sui tratti costieri. Pulizia decoro, controllo, sicurezza andrebbero garantiti e assicurati ai fruitori stabili e occasionali della nostra costa. I cittadini, sempre più sfiduciati rivendicano una gestione del territorio attenta, responsabile, che assicuri quel minimo di igiene, pulizia e decoro che un’Amministrazione distratta e superficiale nega oramai da troppo tempo”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: