Turismo. Lidi aperti tutto l’anno: l’impegno del ministro Costa

Il Ministro degli Affari Regionali Enrico Costa ha dato la piena disponibilità ad inserire nella prossima legge delega al Governo in materia di concessioni balneari, il principio che consenta ai lidi la facoltà di aprire liberamente durante tutto l’anno. E’ l’impegno assunto nel corso di un incontro con i deputati dei Conservatori e Riformisti, Nuccio Altieri e Roberto Marti.
“È un grande risultato – affermano Altieri e Marti – che permetterà agli operatori del settore di lavorare senza limiti e vincoli, ma soprattutto consentirà al nostro Paese di avere un’offerta turistica completa tutto l’anno e armonizzata su tutto il territorio nazionale. Con la possibilità per le spiagge di aprire tutto l’anno si supera anche la “distorsione” imposta in alcune regioni di dover smontare le strutture amovibili (gazebo, chioschi ecc…) durante il periodo di chiusura, con grave aggravio di costi e di tempo. Le strutture amovibili, infatti, si definiscono tali per la mancanza di ancoraggio a terra con plinti e cemento e non per il fatto di dover essere smontate ogni sei mesi. Quindi con la concessione annuale e la facoltà di aprire durante tutto l’anno si supera l’imposizione burocratica dello smontaggio delle strutture amovibili a fine stagione”.

Il settore dei balneari, così come tutto il comparto turistico, necessita di un alleggerimento burocratico oltre che un’armonizzazione normativa nazionale, per superare l’attuale legislazione a macchia di leopardo, dove quello che è possibile a Rimini è vietato a Polignano ed è in parte fattibile a Taormina. Tutto ciò – concludono due deputati di CoR – crea ingiuste discriminazioni e differenziazioni tra territori e operatori che vanno assolutamente risolte ed in questo accogliamo come una grande opportunità l’impegno assunto quest’oggi con noi, dal Ministro degli Affari Regionali”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: