Scuola di formazione politica del PD: in classe anche due amministratori brindisini.

Ci saranno anche due giovani amministratori della provincia di Brindisi tra i banchi della “Classe Democratica”, la Scuola di formazione politica del Partito Democratico fortemente voluta dal premier Matteo Renzi.
A seguire le lezioni degli speciali docenti ingaggiati per i 5 appuntamenti previsti il francavillese Nicola Cavallo, assessore allo sport e alle politiche giovanili della Città degli Imperiali, e il brindisino Antonio Melcore, segretario provinciale dei Giovani Democratici.
“Un’occasione importante – ha spiegato Cavallo – per quei ragazzi che, come me, vogliono coniugare l’impegno amministrativo con una
preparazione adeguata. Fare politica vuol dire anche studiare, formarsi, confrontarsi con le esigenze della comunità”.
Il primo dei cinque appuntamenti previsti dedicati alla formazione si terrà sabato 6 e domenica 7 febbraio, a Roma. La lezione
di apertura è stata affidata a Walter Veltroni. Nel pomeriggio seguiranno le lezioni di Gianni Cuperlo, del ministro Pier Carlo Padoan, di Pierluigi Castagnetti e del viceministro allo Sviluppo economico Teresa Bellanova. Nella giornata di domenica i lavori, a cui sarà presente il segretario nazionale del PD, Matteo Renzi, riprenderanno con la lezione di Alberto Melloni cui seguirà quella di seguire quella di Livia Turco.
“A partecipare alla scuola di formazione – spiega ancora Cavallo – saremo in 370, divisi tra ragazze e ragazzi, dai 17 ai 35 anni di età. In un momento storico delicato per le istituzioni del Paese e per i partiti, non fatico a definire “Classe Democratica” un’opportunità straordinaria per la mia generazione, chiamata ad ascoltare, ma anche a confrontarsi con i grandi nomi della politica
nazionale. Ringrazio il sindaco Maurizio Bruno, che mi ha incitato a presentare la domanda di adesione, e il mio partito per averla accettata. Ringrazio anche e soprattutto il presidente del Consiglio e segretario Pd Matteo Renzi che, ancora una volta, ha dimostrato sensibilità e attenzione nei confronti delle nuove generazioni. Il futuro è nostro, ma dobbiamo guadagnarcelo con passione, studio
e preparazione”.

Cavallo Nicola

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: