Taranto: sequestrati mille ricci pescati illegalmente

1200 ricci di mare pescati illegalmente sono stati sequestrati a Taranto dagli Agenti della Squadra Nautica. E’ accaduto ieri, intorno alle ore 18.30. Gli agenti, durante specifici servizi di contrasto alla pesca di frodo, percorrendo il Litorale salentino all’altezza della Baia D’Argento, hanno notato una Opel Astra S.W. di colore grigio nascosta tra la folta vegetazione di canne. Successivamente, in lontananza, i poliziotti hanno scorto un sub nello specchio d’acqua antistante la scogliera con delle ceste di plastica immerse nel mare. Dopo un servizio di appostamento durato qualche ora, gli Agenti hanno deciso di intervenire bloccando il sub che era appena rientrato a terra. Nel corso del controllo i poliziotti hanno recuperato, all’interno delle ceste, una quantità di ricci superiore a quella prevista dalla legge.
L’uomo è stato così condotto presso gli uffici della Squadra Nautica per i controlli di rito. I ricci sono stati posti sotto sequestro insieme ad alcune bombole ed erogatori utilizzati dal sub per la pesca di frodo; a quest’ultimo, un 47enne originario della provincia barese, sono state elevate sanzioni amministrative per 4.000 euro. I ricci, ancora vivi, sono stati successivamente ributtati in mare.

ricci di mare

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: