Polizia stradale operazione GHOST CAR

Oltre 10.000 veicoli radiati ma ancora in circolazione sono stati individuati dalla Polizia stradale in tutta Italia nell’ambito dell’operazione denominata “Ghost car”. 
275 i veicoli individuati in Puglia che, dopo mesi di indagini e di verifiche incrociate grazie ad un nuovo ed efficace strumento normativo ed una capillare attività, la Polizia Stradale ha annoverato in via definitiva tra quelli che hanno un’intestazione fittizia e sono usati quasi esclusivamente per commettere reati.

stradale

In particolare è stato acquisito l’’elenco di soggetti intestatari di oltre 50 veicoli, incrociandoli con tutti gli archivi informatici disponibili. In Puglia individuati quattro “prestanome”, persone cioè che non erano dotate di strutture e disponibilità economiche e logistiche tali da gestire un ampio parco veicoli. Dietro di loro ci sono organizzazioni criminali che usano i veicoli per i più diversi motivi illeciti. Tra i denunciati anche un barese di 48 anni (D.S.M. ex contrabbandiere del quartiere Iapigia di bari, negli anni ’90) intestatario di intestazione di 13 veicoli; un 63 enne di Taranto (A.F. autista dell’autotreno con cisterne adibite apparentemente a trasporto olio, più volte arrestato per contrabbando di tabacchi) intestatario di 17 veicoli (tra cui due mezzi pesanti); un 56 enne di Brindisi ( R.G.) pregiudicato per associazione a delinquere finalizzata al contrabbando di tle, 229 veicoli utilizzati per tale), deve all’erario più di 2.000.000 di euro per mancato pagamento tasse circolazione (oggi di proprietà) ed un 41enne di Fasano (L.G. già tossicodipendente) intestatario di 16 veicoli.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: