Lizzano: arrestato l’ex Assessore Provinciale Umberto Lanzo

Con l’accusa di ricettazione e detenzione illegale di arma da fuoco e munizionamento è stato arrestato a Lizzano il 52enne Umberto Lanzo.
Nel corso di una perquisizione eseguita dai Carabinieri, l’uomo, che ha anche rivestito incarichi politici in ambito provinciale, è stato trovato in possesso di 4 cartucce cal. 12 che aveva occultato nelle tasche dei pantaloni e delle quali non ha saputo indicare la provenienza ed il motivo del possesso. Nel prosieguo, nei vani dell’abitazione, i militari hanno scoperto quindi, ben occultate all’interno di un borsone nascosto in un ripostiglio, altre 42 cartucce cal. 12 di varie marche e un fucile ad aria compressa cal. 4,5 marca Ruger Black Hawk con relativo munizionamento e mirino di precisione. La perquisizione è stata, quindi, estesa anche alle pertinenze dell’abitazione ove, abilmente occultato tra le fronde di un albero del giardino, è stato rinvenuto un fucile sovrapposto cal. 12 marca Rizzini, perfettamente lubrificato e funzionante. Immediatamente sono partiti gli accertamenti per verificare la provenienza dell’arma da fuoco, la cui matricola perfettamente leggibile, ha consentito di acclarare che la stessa era stata rubata a Lizzano nel maggio scorso, in un’abitazione di un cittadino che la deteneva regolarmente.
Umberto Lanzo, quindi, dopo le formalità di rito, previa comunicazione al P.M. di turno, dr. Raffaele GRAZIANO, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Taranto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: