A bordo di un peschereccio scoperti due lavoratori “sommersi”

Taranto – Erano intenti a salpare una rete a bordo di un peschereccio quando sono stati avvicinati da una motovedetta delle Fiamme Gialle di Taranto per un controllo in mare predisposto dal Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Bari. I due pescatori però, che già non risultavano annotati sul ruolo di equipaggio, da quanto emerso dall’esame dei documenti fiscali, erano impiegati dall’armatore del peschereccio, in assenza di un regolare contratto, senza alcuna copertura assicurativa e senza che gli venissero versati i contributi.
I militari della Sezione Operativa Navale di Taranto hanno, quindi, segnalato l’armatore del peschereccio all’Agenzia delle Entrate ed all’Ispettorato del Lavoro, unitamente ad INPS e INAIL, irrogandogli anche la maxisanzione di 6.650,00 euro.

Motovedetta GdF TA

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: