Villa Castelli: litiga e spara pregiudicato. Arrestato

E’ stato catturato nel giro di poche ore l’autore del ferimento di un pregiudicato 30 enne di Grottaglie. Si tratta del 51 enne Raffaele Nannavecchia arrestato al termine di serrate indagini condotte in sinergia dagli agenti del Commissariato di Grottaglie e della Squadra Mobile di Taranto e dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Francavilla Fontana in collaborazione con i militari del Nucleo Investigativo Carabinieri di Taranto. Raffaele Nannavecchia è accusato di tentato omicidio nonché porto e detenzione di arma clandestina. A mettere in moto gli inquirenti era stato l’arrivo al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Marco di Grottaglie di un giovane che era stato raggiunto da colpi d’arma da fuoco in varie parti del corpo. Contemporaneamente un altro giovane figlio dell’arrestato si era presentato presso il nosocomio di Francavilla Fontana (BR) per farsi medicare anche lui un colpo d’arma da fuoco.
Le indagini prontamente avviate dalla Polizia di Stato e dai Carabinieri, hanno consentito di ricostruire la dinamica di quanto accaduto e che i due ferimenti erano collegati. Si è scoperto che intorno alle ore 7:00 del mattino, il 30 enne M.P. si era recato a Villa Castelli nei pressi dell’abitazione di Raffaele NANNAVECCHIA, che, dopo un acceso diverbio, sfociato in una colluttazione, è passato alle vie di fatto sparando contro l’uomo. Ma durante l’esplosione dei colpi uno dei proiettili aveva ferito lievemente anche suo figlio. Nel corso delle indagini è stata ritrovata e sequestrata l’arma utilizzata da Nannavecchia: una pistola a salve cal. 9×21 modificata completa di 5 proiettili.

pistola

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: