Taranto: ritrovato 16enne oritano. Denunciato per possesso di coltello

La scomparsa di un 16 enne di Oria era stata denunciata in mattinata dal padre del minore. Nel giro di poche ore il ragazzino “terribile” è stato rintracciato. Era nei pressi della stazione ferroviaria di Taranto. E’ stato individuato dagli agenti della sezione Volanti intervenuti dopo la segnalazione al 113 di un giovane che, in quella zona, aveva denunciato di essere stato avvicinato da due suoi coetanei che minacciandolo lo avevano fatto scappare probabilmente impossessandosi delle sue due valige. Dal racconto del 20 enne si era appreso che due ragazzi si erano avvicinati chiedendogli prima degli spiccioli e poi cercando di sottrargli le valige che aveva con sé. Uno dei due aveva anche messo una mano nella tasca del pantalone, facendogli intuire di essere armato. Così il 20 enne impaurito era scappato lasciando i suoi bagagli sul posto.
Assunti tutti i particolari per l’identificazione dei due giovani malviventi, i poliziotti si sono recati sul posto e li hanno intercettati nel giro di pochi minuti grazie alle descrizioni fornite dalla vittima, ivi compreso alcuni tatuaggi.
Alla vista della Polizia i due, un 20 enne ed un 16 enne, hanno cercato di dileguarsi, ma sono stati immediatamente bloccati e accompagnati negli Uffici della Questura. Da una primo controllo, uno dei due fermati era proprio il 16 enne oritano, che, tra l’altro, è stato trovato in possesso di un coltello da cucina con una lama di 11 cm e per questo denunciato in stato di libertà.

Squadra Volante

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: