Porto Cesareo: coniugi sorpresi nel sonno e uccisi.

Un furto trasformatosi in feroce rapina. E’ questa la pista seguita dai Carabinieri del Comando Provinciale di Lecce che da questa mattina indagano sulla morte di due coniugi di Porto Cesareo trovati morti nella loro abitazione in Via Vespucci.
Luigi Ferrari e Antonella Parente, di 54 e 55 anni, sono stati uccisi nella stanza da letto, forse dopo essere stati svegliati di soprassalto da qualche rumore. I malviventi , penetrati nella villetta a due piani forzando una finestra sul retro, non hanno avuto pietà. Li hanno colpiti alla testa con degli oggetti contundenti, non è escluso che possa trattarsi degli stessi arnesi usati per sradicare dal muro la cassaforte ed impossessarsi del denaro che vi era custodito.
A fare l’agghiacciante scoperta, verso le 7,30 del mattino, è stata la figlia delle vittime passata a casa dei genitori per prendere la madre. Ha subito notato le tracce di sangue lasciate dagli assassini sulle scale di casa e ha chiamato il 118. Per la coppia però non c’era più nulla da fare.
Sarà l’autopsia a chiarire ulteriori elementi utili a ricostruire la dinamica di fatti. Gli investigatori dovranno vagliare ogni possibile pista e ascoltare parenti e conoscenti per risalire al movente.
“Sgomenti ed esterrefatti davanti all’ignobile atto di violenza accaduto nella notte” si sono detti l’Amministrazione e il Consiglio Comunale di Porto Cesareo, esprimendo “dolore e cordoglio ai figli di coniugi Ferrari, Antonella e Luigi”. Il Sindaco, Salvatore Albano, ha proclamato il lutto cittadino per il giorno in cui saranno celebrati i funerali delle vittime. “Speriamo ed auspichiamo che gli organi inquirenti facciano presto luce e chiarezza attorno a questo efferato duplice omicidio – dice Albano – che oggi ci turba e ci inquieta. In queste terribili circostanze le parole purtroppo servono a ben poco. Preferiamo le preghiere ed il ricordo di due persone umili sincere ed eccezionali e la vicinanza ai figli ed ai parenti”.

carabinieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: