Manduria: domenica il ministro Lanzetta alla Notte dell’Arte

Domenica 10 agosto il centro storico di Manduria si accende con la Notte dell’Arte. La manifestazione, giunta alla quarta edizione, prevede una trentina di eventi tra concerti (classica, soul, leggera, rock, dance), presentazioni di libri, cinema, danza, rappresentazioni storiche, fotografia, artigianato artistico, street art, animazione per bambini, pittura, scultura e moda.

La forza attrattiva e la portata complessiva della kermesse, organizzata dal movimento politico culturale Giovani per Manduria,  hanno accresciuto la rilevanza con il passare delle edizioni (quest’anno, anche i patrocini qualificanti di Roma Capitale e Lecce2019 Capitale Europea della Cultura), dando merito all’abilità organizzativa e aggregativa dei suoi promotori.
«Il risultato più importante di questa manifestazione – sottolinea Tullio Mancino, presidente di Giovani per Manduria – sta nella sua sempre più rinnovata capacità di mettere insieme tante realtà del territorio e di promuovere nella giusta cornice i talenti che esso esprime».
Tra gli ospiti di riguardo anche il ministro per gli Affari Regionali Maria Carmela Lanzetta, il direttore artistico di Lecce2019 Airan Berg e Mino Dinoi (originario di Manduria), presidente della Commissione Speciale per le Politiche Comunitarie in seno all’Assemblea Capitolina.
Gli eventi, molti dei quali direttamente affidati alle attività commerciali del centro storico, saranno dislocati presso l’ex monastero delle Servite, in Largo Campanile, sul sagrato della Chiesa Madre, in piazza Garibaldi, in via Mercanti, presso la sede del movimento Giovani per Manduria, in piazza Commestibili,  in via Ferdinando Donno, nell’atrio del Palazzo Corcioli-Giannuzzi, in via Marchese Imperiali, in Vico degli Imperiali, nella Villa Comunale e nel chiostro della Chiesa di San Francesco.

Il gruppo dei rapresentanti delle associazioni coinvolte

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: