Manduria: 25 NOVEMBRE, La violenza non è mai amore

Rompere il muro dell’indifferenza con il coinvolgimento di tutti. E’ l’obiettivo del 25 Novembre Giornata internazionale contro la violenza alle donne.

Secondo i dati diffusi dall’Osservatorio Nazionale la situazione è ancora critica. Solo nel 2021 in Italia sono state uccise 109 donne, circa il 40% del totale degli omicidi commessi. Di questi, 93 sono avvenuti in ambito familiare e ben 63 per mano di un partner o ex-partner. Complici i lockdown e la pandemia, la violenza sulle donne è aumentata dell’8% rispetto all’anno scorso. Per questo è di fondamentale importanza mobilitarsi e dire basta alla violenza. Nonostante la pioggia si sono svolte a Manduria le iniziative programmate dall’Amministrazione Comunale. Nel primo pomeriggio la benedizione di una panchina rossa in Piazza dell’indipendenza per non dimenticare quanto avvenuto proprio qualche settimana fa in un’abitazione di qualche isolato più in là. In serata il vecchio Municipio illuminato di rosso in ricordo delle donne che non ci sono più, mentre nell’androne proiettate due frasi della poetessa Alda Merini ed una mostra di dipinti realizzati dagli studenti delle scuole che hanno aderito. Il problema è culturale, non basta solo ricordare, è necessario soprattutto EDUCARE al rispetto dell’altro. 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: