A Lizzano grande successo della fiaba moderna Passamare

È la stata la storia di un Passerotto che decide di partire per mare a inseguire il sogno di una nuova terra ad incantare bambini e non che hanno preso parte lo scorso lunedì alla lettura animata di Paolo Comentale voluta dall’Amministrazione Comune di Lizzano (Ta), ed organizzata, nell’ambito della programmazione dell’Agritur 2014, in collaborazione con il Centro per la diffusione della lettura G. Righini Ricci.
Nella splendida cornice del Centro storico e di un foltissimo ed inaspettato pubblico, l’Autore barese ha letto Passamare (Edizioni EL, 2011), la sua fiaba moderna rivolta a bambini di scuola primaria, pubblicata dalle edizioni Elle e impreziosita dai disegni della bravissima Nicoletta Costa.
Durante il viaggio il Passerotto Passamare incontra amici e nemici, soffre il freddo, patisce la fame, rischia la vita ma, nonostante le difficoltà, continua a volare grazie anche alle raccomandazioni del saggio Gufo Occhi di Diamante e al sostegno della giudiziosa Rondinella che ha la fortuna di incontrare. Un racconto positivo che esalta il viaggio e la speranza.

Mentre Comentale leggeva ed animava da grande istrione scenette, utilizzando pupazzi di stoffa, su uno schermo gigante venivano fatte scorrere da Angelo Pastorelli, le illustrazioni di Nicoletta Costa, che amplificavano il fascino della storia.

Dopo la lettura i piccoli ascoltatori hanno rivolto una serie di domande allo scrittore barese, fondatore tra l’altro del teatro per bambini: la Casa di Pulcinella, le cui risposte sono state un altro spettacolo dopo lo spettacolo.

Ha concluso Cosimo Rodia, presidente del Centro, ringraziando Comentale della sua presenza e per aver seminato sensibilità verso le storie e verso la lettura. Rodia ha ringraziato gli amministratori per aver accolto l’idea di una serata rivolta ai bambini da inserire nella programmazione dell’Agritur; ed infine ha invitato i bambini a farsi condurre al Centro per conoscere le attività programmate e i libri che sono loro a disposizione. Il presidente del Centro ha chiuso con un appello agli adulti affinché si avvicinino all’associazione e diano il loro contributo in progetti, idee, volontariato per il bene dei bambini, perché con la pratica del dono gratuito può crescere il senso di Comunità.

passamare

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: