Ilva. Oggi sciopero a Taranto alla fine di primo e secondo turno

Taranto – Per chiedere al Governo risposte alla crisi che investe da mesi l’azienda siderurgica, i lavoratori dell’Ilva di Taranto hanno scioperato oggi nelle quattro ore finali del primo e del secondo turno. In mattinata

c’è stato anche un sit-in all’esterno della direzione dello stabilimento.

“Più che su stipendi e premi di produzione – spiegano in una nota congiunta i segretari di Cisl e Fim Cisl Taranto Brindisi, Daniela Fumarola e Cosimo Panarelli – i lavoratori metalmeccanici e dell’intero sistema degli appalti chiedono certezze sul proprio futuro lavorativo.
Il Governo dimostri con maggiore convinzione – aggiungono Fumarola e Panarelli – di voler assumere la vicenda Ilva come questione nazionale e di futuro circa il ruolo del Paese nella produzione europea e mondiale dell’acciaio.
Vengano onorati – concludono i segretari di Cisl e Fim Cisl – i contenuti di leggi già varate per l’Ilva di Taranto, circa il piano industriale così che sia garantita l’ambientalizzazione dello stabilimento e quello ambientale e sanitario a tutela della salute interna ed esterna alla fabbrica ed a salvaguardia della sua capacità produttiva e dei livelli occupazionali

Operai-Ilva

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: