Ilva, la svolta: avvio dei lavori per la copertura dei parchi minerari

L’acciaieria Ilva di Taranto ha annunciato in una nota stampa l’avvio dei lavori per la copertura dei parchi minerari situati a ridosso del rione Tamburi. Si tratta dell’enorme area in cui sono depositate colline di carbon coke e altri metalli utili al ciclo integrale del siderurgico, responsabili della diffusione di sostanze inquinanti su tutta la città e il territorio circostante.

“In data odierna – si legge nella nota dell’azienda – i commissari straordinari Piero Gnudi, Enrico Laghi e Corrado Carrubba hanno ricevuto istruzione da parte del ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, di avviare i lavori di copertura dei parchi minerari. L’intervento verrà realizzato sulla base del progetto, già approvato e appaltato dall’Amministrazione Straordinaria, che l’investitore Am InvestCo Italy ha incluso nel piano ambientale approvato con il Dpcm del 29 settembre 2017”.

Ilva specifica anche che: “Nei prossimi mesi l’azienda procederà con tutte le attività preliminari previste dal progetto, a partire dalla rimozione dei cumuli e dalle altre misure propedeutiche. Si prevede di terminare questi lavori entro gennaio 2018. Una volta ultimato l’intervento di rimozione il cantiere per la copertura dei parchi primari sarà avviato e si concluderà in 36 mesi. Il costo per la realizzazione dell’opera sarà a carico di Am InvestCo Italy come previsto nel contratto sottoscritto con i commissari straordinari”.