Grottaglie: Ciro Francesco Miale è il nuovo responsabile della comunicazione di Fratelli d’Italia

Nel corso della riunione della dirigenza di Fratelli d’Italia a Grottaglie, su proposta del Coordinatore Provinciale FdI di Taranto Dario Iaia, e d’intesa con il Consigliere

Regionale di FdI Renato Perrini, il Responsabile del Dipartimento Turismo FdI Puglia Mario Rigo ed i Coordinatori Cittadini di FdI Orazio Antonazzo ed Angelo Basta sabato scorso è stato nominato Ciro Francesco Miale nuovo Responsabile della Comunicazione di Fratelli d’Italia Grottaglie.

La nomina di Ciro Francesco Miale, manager d’impresa ed avvocato (non esercente l’attività professionale), è un segnale significativo che attesta l’unità del partito, il ruolo della militanza politica come scelta ideale e necessaria oltre al valore aggiunto della persona viste le sue capacità e qualità professionali.”

Il Coordinatore Provinciale FdI di Taranto Dario Iaia esprime la propria soddisfazione: “anche a Grottaglie Fratelli d’Italia è impegnato in una crescita costante. Questa crescita è figlia dell’impegno profuso sul territorio nel corso degli anni e la crescita non è solo relativa all’organico ma anche alla strutturazione del partito sul territorio. La figura di Ciro Francesco Miale coniuga un’elevata competenza con un rapporto di fiducia e di appartenenza, al quale sarà affidato il compito di comunicare scelte, orientamenti e strategie

A concludere è la stesso Ciro Francesco Miale: “Sono onorato di questa nomina e di tale incarico che intendo espletare col massimo impegno e con tutta la passione che mi caratterizza. Fratelli d’Italia, con la sua leader Giorgia Meloni, ha dimostrato in questi anni di credere con forza alla militanza, al valore della comunità e all’identità. Voce principale nel contesto della destra conservatrice italiana ed europea. Il mio impegno concreto sul territorio, insieme ai dirigenti e militanti, – ha concluso Miale – sarà quello di continuare a far crescere Fratelli Italia quale forza politica inclusiva e in grado di aprirsi anche ad altre esperienze provenienti dalla società civile, pensiamo ad esempio all’associazionismo e a tutte le migliori risorse della nostra comunità, anche in vista delle elezioni del 2021”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: