Evasione fiscale e lavoro nero: scoperta falsa associazione no profit

Lecce – Un’impresa camuffata da associazione no profit è stata scoperta dai finanzieri della Tenenza di Casarano, in provincia di Lecce, al termine di una verifica fiscale nei confronti di un’associazione culturale che opera nel Sud Salento.
Le Fiamme Gialle hanno accertato che il responsabile della struttura non ha contabilizzato e non ha dichiarato ricavi per circa 400mila euro e non ha versato Iva per oltre 110mila euro. Inoltre, per ben quattro anni, non ha presentato alcuna dichiarazione dei redditi diventando così per il fisco ‘evasore totale’. E’ stata ricostruita in maniera analitica l’entità degli incassi della falsa associazione no profit che, dal 2009 ad oggi, non ha mai adempiuto correttamente agli obblighi fiscali previsti. I finanzieri hanno esaminato la documentazione extra contabile piuttosto copiosa e la posizione lavorativa di tutto il personale identificato. E’ emersa così per tutti i lavoratori, una posizione di non regolarità. L’impresa impiegava falsi volontari, regolarmente retribuiti: su dieci, a nove venivano corrisposti emolumenti completamente “in nero”, mentre il decimo, pur regolarmente assunto, si trovava in una posizione di ‘irregolarità lavorativa. Le indagini fiscali hanno quindi evidenziato, oltre che l’ingente evasione ai fini delle Imposte Dirette e dell’Iva, anche ripetute inadempienze alla normativa lavoristica con conseguente segnalazione alla Direzione Provinciale del Lavoro di Lecce di violazioni le cui sanzioni amministrative ammontano da un minimo di 15 mila euro ad un massimo di 116 mila euro.

1217_foto finanzieri al lavoro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: