Cimitero Manduria. Arcangelo Durante: “Su concessione loculi continua la discriminazione”

Lo scorso 22 Luglio 2021 l’Amministrazione comunale di Manduria approvò la Delibera n.194 per la concessione in uso privato di loculi e cellette ossari presso la nuova colombaia del Cimitero comunale.

I criteri stabiliti nel regolamento di Polizia Mortuaria per i parenti in possesso di certificato di invalidità o della Legge/104, non furono rispettati sin dall’inizio tanto che il
22 Febbraio 2022 alcuni cittadini presentarono un esposto- denuncia alla Procura di Taranto tramite il Commissariato di Polizia di Manduria.
Lamentavano una vera e propria discriminazione rispetto all’occupazione di un loculo posto in basso alla colombaia che non era stato concesso come avevano fatto con altro defunto deceduto lo scorso 5 Febbraio 2022, sebbene uno dei parenti fosse anche invalido. A distanza di circa due mesi dalla denuncia, a tutt’oggi non c’è stata alcuna risposta in merito anche se, nel frattempo, il regolamento sembrerebbe che ora si stia rispettando.”
Sull’argomento torna l’ex consigliere Arcangelo Durante che pone un quesito fondamentale circa la situazione emersa: “Come mai dal 22 Luglio 2021 al 5 Febbraio 2022, quando un cittadino chiedeva di poter occupare, per propri defunti un loculo posizionato in basso, avendo parenti in possesso di certificato di invalidità il Comune rispondeva che non rientrava nei criteri stabiliti, ed ora, invece, subito dopo la denuncia sembrerebbe il contrario, visto che nel giro di poco tempo sono stati collocati già quattro
posti nelle file di sotto?”
Ancora una volta – conclude Durante- sembrerebbe, dunque, emergere in maniera palese la discriminazione tra cittadini di serie a e cittadini di serie b” 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: