Bari: Riordino sanitario, aggredito il consigliere Turco

Il consigliere regionale de La Puglia con Emiliano Giuseppe Turco è stato aggredito verbalmente,

sotto la sede del Consiglio Regionale Pugliese dove si stava svolgendo la protesta di una delegazione di cittadini di Grottaglie.
“Quello della collega Franzoso e di una componente del suo staff è un atteggiamento inqualificabile, – afferma in una nota il Consigliere Turco – soprattutto se davanti a una sede istituzionale. Pur comprendendo le legittime ragioni di una delegazione di cittadini e di operatori sanitari di Grottaglie che manifestavano sotto la sede del Consiglio Regionale, ribadisco che non sono stato certamente io a varare il piano di riordino sanitario che, con tutte le mie forze e nel rispetto delle norme nazionali, cercherò e ho cercato sin da subito di migliorare per il bene della Puglia e dei pugliesi.” “Quindi trovo inopportuno e scorretto questo attacco alla mia persona, con frasi offensive e ingiuriose. – rimarca ancora il consigliere regionale di Torricella che si difende attaccando duramente la sua concittadina nonché avversaria politica – La contestazione è sempre legittima, ma chi ha l’onere e l’onore di rappresentare le istituzioni deve cercare il confronto e mai lo scontro. Come per 17 anni, contro tutto e tutti, ho difeso Taranto e la sua Provincia dall’impatto ambientale e contestando il grave conflitto di interessi negli ultimi vent’anni della famiglia Franzoso con Ilva, così difenderò le ragioni legittime dei grottagliesi e non solo. Perché la sanità – conclude Turco – non è priorità di questo o di quel colore politico ma interessa l’intero popolo pugliese, né difenderò mai questo o quell’ospedale per garantire questo o quell’altro primario. Garantirò solo i cittadini”.

giuseppe turco

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: