Aro: Proroga termini per accesso ai 10 mln di premialità

Approvata stamane dalla Giunta Regionale la delibera di proroga al 30 giugno 2014 dei termini per l’accesso ai 10,8 mln di euro a disposizione degli Aro (Ambiti di Raccolta Ottimali) che abbiano espletato le nuove gare per i servizi di spazzamento e raccolta differenziata spinta. Ad annunciarlo è l’Assessore alla Qualità dell’Ambiente della Regione Puglia, Lorenzo Nicastro

Nel luglio scorso la Giunta aveva destinato 10 mln di euro per gli ARO che entro il 31 dicembre 2013 avessero aggiudicato il servizio unico di spazzamento, raccolta e trasporto o che avessero adeguato i contratti di servizio conformemente allo schema di Carta dei Servizi adottato con la DGR n. 194/2013 e 800 mila euro ai Comuni che al 30 luglio scorso avessero raggiunto gli obiettivi previsti dalla DGR n. 1093/2012 purché non rientranti negli ARO sopracitati.

Dalla ricognizione effettuata dal Servizio Ciclo dei Rifiuti e Bonifica – spiega Nicastro – nonostante l’avvenuta costituzione degli ARO, si rilevano generalmente dei ritardi da parte dei Comuni associati in ARO nell’attivazione delle procedure di affidamento dei servizi di raccolta, spazzamento e trasporto dei RSU a livello di ARO rispetto al cronoprogramma previsto ed agli obiettivi fissati con DGR 1291/2013 per l’accesso alle risorse stanziate”.

“A conferma, ove mai ce ne fosse bisogno, del fatto che la Regione non ha in mente di scaricare sulle amministrazioni locali, né tanto meno sui cittadini, oneri o responsabilità, ho proposto alla Giunta Regionale – conclude l’assessore – uno spostamento del termine per permettere ad Aro e Comuni di accedere a queste risorse nell’ottica di un sostegno ai territori che mostrino, questo è elemento fondamentale, di aver colto l’opportunità offerta dal nuovo assetto normativo e dalla governance che la Puglia ha disegnato per il comparto”.

rifiuti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: