Aggiornamento previsioni meteo 1° Settembre 2022

Analizzando dettagliatamente la seguente grafica isobarica, prevista per le ore 14 della giornata odierna, possiamo comprendere l’evoluzione del contesto meteorologico su scala sinottica.

Possiamo notare come un’onda corta destinata a traslare da ONO ad ESE del dominio previsionale italiano, pone la base ad una forte convezione e quindi allo sviluppo di rovesci intensi, talora grandinigeni.
Questa figura meteorologica, identificabile come il primo fronte perturbato del mese di Settembre, andrà probabilmente a chiudere due gocce fredde in cut-off; una presente sul medio – alto Adriatico, l’altra sul meridione Italiano.
Ciò comporterà una vorticità positiva in quota, e quindi l’intrusione di aria stratosferica in sede troposferica. (Foto 1)

Foto 1

Sulla nostra regione, l’evoluzione di queste figure meteorologiche, appena descritte nella grafica isobarica, pone la base ad una nuova fase perturbata dai connotati spiccatamente instabili; la quale interesserà a carattere sparso tutte le nostre province.
Saranno infatti attesi, a partire dal pomeriggio sulla Puglia settentrionale, e dalla sera in particolare sui settori meridionali, fenomeni a carattere di rovescio e / o temporali anche di forte intensità.
Si aprono così le porte dell’autunno meteorologico. Un mese ricco di colpi di scena, con un probabile ritorno dell’anticiclone nord Africano, stante il modello ECMWF, con associati valori termici attorno i 33 – 35 gradi centigradi, a partire dal 5 settembre (foto 2)

Foto 2

La seguente grafica, la quale riporta i valori di CAPE simulati per le ore 20:00 di oggi 1 settembre per la regione Puglia, evidenzia come valori compresi tra i 1000 ed i 1600 J / Kg, tra Tarantino, Leccese e Brindisino, possano essere un indizio fondamentale per comprendere la natura dei fenomeni temporaleschi attesi (Foto 3)

A cura di Juri Inglese del gruppo meteo whatsapp della Puglia

Foto 3