Al Liceo De Sanctis-Galilei Viviana Mazza presenta il libro “Storia di Malala”

Impegnata ormai da tempo a seguire e a raccontare storie di donne e di uomini dall’Alaska al Pakistan, Viviana Mazza, giornalista per la redazione Esteri del Corriere della Sera, Giovedì 3 marzo alle ore 12.30, sarà ospite del Liceo De Sanctis-Galilei di Manduria

per la presentazione del suo libro “Storia di Malala”.
Dedicato a Malala Yousafzai, Premio Nobel per la Pace 2014, la più giovane ad aver raggiunto questo importante traguardo, il libro racconta la storia di una ragazzina pakistana che ha rischiato la vita per i diritti delle donne, di tutte le donne, diventata famosa per il suo impegno nella valle dello Swat, una zona del Pakistan soffocata dal controllo degli estremisti islamici.
“Voglio raccontare la mia storia, ma sarà anche la storia di 61 milioni di bambini che non possono ottenere l’educazione”, ha spesso ribadito Malala, “voglio che sia parte della campagna che conduco per dare a ogni ragazzo e ragazza il diritto di andare a scuola. È il loro diritto fondamentale”.
Nel libro è proprio lei a riferire cosa significa lottare contro l’oscurantismo ultramaschilista dei talebani dal quale si può sopravvivere solo attraverso l’emancipazione, che passa, soprattutto per le donne, attraverso l’istruzione.
Il libro racconta con semplicità e limpidezza una situazione complessa e difficile senza calcare la mano sulla violenza ma mettendo in risalto la speranza per il futuro dei giovani che non hanno visto altro che battaglie, morte e divieti. La narrazione vuole avvicinare i ragazzi, gli adolescenti in particolare, a una storia importante per loro, un esempio di coraggio per tutti i lettori.

La storia di Malala

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: