Fucili e munizioni nelle campagne di Sava

Qualche giorno fa il proprietario di un terreno agricolo,
al confine con il territorio del comune di Manduria, aveva segnalato ai Carabinieri il ritrovamento di un tubo in PVC con le estremità ben sigillate. I militari, alla vista del condotto, insospettiti dalla meticolosità con la quale era stato sigillato, hanno deciso di ispezionarlo rinvenendo, ben occultati all’interno, una doppietta calibro 12, con calciolo modificato e matricola abrasa, e 21 cartucce dello stesso calibro. Le armi e le munizioni rinvenute sono state sottoposte a sequestro ed il fucile sarà inviato al Reparto Investigazioni Scientifiche di Roma allo scopo di accertare se sia stato utilizzato in recenti episodi delittuosi.
I Carabinieri di Sava hanno inoltre eseguito un’accurata battuta nelle campagne per cercare di scoprire altri elementi e contrastare l’illecita circolazione di armi,
Sono in corso indagini al fine di individuare quanti avevano la disponibilità delle armi rinvenute e scoprire lo scopo dell’illecita detenzione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: