Per i 18 enni a Sava c’è il debutto in società

L’idea è quella di un vero e proprio debutto in società di tutti i 18enni che, domattina, nell’auditorium dell’Itis “Del Prete”, riceveranno quello che è stato definito il “battesimo civico”.
A tutti i ragazzi che, nel 2017, hanno compiuto 18 anni verrà donata
una copia della costituzione e dello statuto comunale. A chiarire loro il senso della carta costituzionale ci sarà Marco Troisi, docente di giustizia costituzionale presso l’Università del Salento.
L’evento, promosso dall’amministrazione comunale e curato dall’avv. Sabrina Zingaropoli, consigliere delegato alle politiche giovanili, è un passo importante che sì inserisce in un percorso intrapreso dalla giunta Iaia. In questo secondo mandato, la presenza di giovanissimi assessori e consiglieri comunali, la nascita della consulta giovanile ed il battesimo civico rappresentano la precisa volontà di guardare con maggiore attenzione verso quel mondo.
“Certamente – dice il primo cittadino Dario Iaia in una nota – i giovani oggi ed è inutile negarlo, sono in affanno perché la crisi occupazionale purtroppo, persiste nella nostra nazione. Però, d’altro canto, è nostro dovere istituzionale aiutarli ad essere parte attiva nella società odierna perché appartiene più a loro che a noi. Il battesimo civico ed anche la consulta giovanile dimostrano questa voglia di aprire le porte ai ragazzi, affinché siano in grado di capire quale è la strada che intendono percorrere. La realtà non è fatta dai social o dai giochi virtuali, la realtà è questo mondo che devono imparare a conoscere ed affrontare, con tutte le soddisfazioni e le difficoltà che comporta”.
Particolarmente fiera dell’iniziativa, il consigliere Zingaropoli. “Con il raggiungimento della maggiore età , si raggiunge un traguardo, assumendo lo “status” di cittadini attivi e consapevoli dei diritti e doveri verso la collettività. Proprio per festeggiare questo traguardo, abbiamo ritenuto opportuno che il migliore modo per farlo fosse quello di regalare una copia della Costituzione Italiana che è la legge fondamentale della Repubblica, l’insieme dei diritti e doveri che definiscono il nostro modello sociale, è l’insieme dei principi che costituiscono, il carattere della nostra democrazia”.
“Proprio in nome della nostra costituzione – prosegue Zingaropoli – oggi i 18enni riceveranno il battesimo civico, così come definito dal Presidente del Senato Pietro Grasso nella lettera inviata ai ragazzi”.
La data scelta infine, per nulla casuale. “ L’abbiamo scelta – conclude la nota dell’Amministrazione Comunale di Sava – non perché volevamo disturbare le vostre vacanze natalizie, ma perché riteniamo che anche le date abbiano un valore, e proprio il 27 dicembre del 1947, quindi esattamente 70 anni fa, veniva promulgata, dal capo dello stato provvisorio, De Nicola, la nostra costituzione, che resiste nel tempo”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: