TARANTO : Bancarotta fraudolenta: arrestato imprenditore dalla Guardia di finanza

23.04.2013 - bancarotta fraudolenta

Accusato di bancarotta fraudolenta è stato arrestato e posto ai domiciliari un imprenditore di 49 anni di San Giorgio Jonico (in provincia di Taranto), titolare di una ditta operante nel settore della carpenteria metallurgica e dichiarata fallita. Si tratta dell’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Taranto. Le indagini del Nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza hanno consentito di accertare che l’imprenditore, allo scopo di recare pregiudizio ai creditori, ha distratto dalla disponibilità dell’impresa consistenze di cassa per circa 35mila euro, nonchè attrezzature, macchinari e arredi per un valore di circa 115.000 euro e somme derivanti dall’incasso di crediti presso clienti per 850.000 euro. All’imprenditore viene contestata anche l’aggravante del danno patrimoniale di rilevante gravità pari ad un milione di euro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: