Promotrice finanziaria evade le tasse per sei anni

Gallipoli – I finanzieri della Compagnia di Gallipoli, in provincia di Lecce, hanno scoperto una promotrice finanziaria che, negli anni d’imposta dal 2007 al 2012, non ha dichiarato compensi per oltre 215mila euro. Le Fiamme Gialle, nel corso dell’ispezione, hanno accertato che la professionista, oltre a non aver presentato la dichiarazione dei redditi per quelle annualità, non aveva istituito le scritture contabili obbligatorie. La ricostruzione dei compensi percepiti e la quantificazione dell’Iva evasa, pari ad oltre 43mila euro, è stata possibile grazie all’utilizzo ai fini fiscali delle risultanze emerse dalle indagini finanziarie effettuate nel corso di un’inchiesta giudiziaria al termine della quale la donna è stata denunciata per il reato di truffa, falso, furto aggravato, usura e violazione al Testo Unico Bancario ed al Testo Unico Finanza, per essersi impossessata di somme di denaro sottratte ad alcuni clienti. La promotrice è stata segnalata all’Agenzia delle Entrate per il recupero delle imposte dovute e l’irrogazione delle relative sanzioni previste dalla normativa tributaria.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: