Pretende soldi per la droga e maltratta madre e convivente

Maltrattamenti in famiglia ed estorsione: sono questi i reati di cui è accusato un giovane 25enne di Massafra arrestato dai Carabinieri della locale Stazione in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Taranto, Dott. Benedetto RUBERTO, su richiesta del P.M. del medesimo Tribunale, d.ssa Giorgia VILLA.
L’arresto giunge a conclusione di indagini avviate nello scorso mese di aprile in seguito alla denuncia della convivente del giovane, la quale riferiva ai Carabinieri di aver subito ripetutamente percosse e maltrattamenti.
Ne è emerso un drammatico quadro di violenza domestica da parte dell’uomo che per un lungo periodo di tempo, ha sistematicamente vessato sia la giovane convivente sia la propria madre pretendendo da entrambe, sotto minaccia, somme di denaro sempre crescenti destinate all’acquisto di sostanza stupefacente assunta abitualmente dall’uomo.
In considerazione della pericolosità sociale ed al concreto rischio di reiterazione delle condotte aggressive, l’A.G. ha emesso dunque il provvedimento restrittivo disponendo per il 25enne gli arresti domiciliari presso la sua abitazione di residenza che, allo stato, è diversa da quella della convivente.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: