Francavilla Fontana: 150 denunce per il Rave Party di Capodanno

Sono 150 i ragazzi individuati e denunciati dai Carabinieri di Francavilla Fontana
in relazione alla festa di Capodanno organizzata senza alcuna autorizzazione e per questo illegale, in contrada “Pergole” nelle campagne al confine tra Manduria e Francavilla Fontana.
Tra gli indagati ci sono anche sei minorenni. L’accusa è di danneggiamento aggravato e invasione di edifici e terreni. È l’esito delle indagini degli inquirenti dopo il blitz effettuato su segnalazione al 112. I protagonisti, tra i 15 e i 52 anni, provenienti da varie località d’Italia e alcuni originari di Francia, Romania, Gran Bretagna, Svizzera, Bielorussia e Venezuela, volevano festeggiare nell’area e avevano parcheggiato caravan, roulotte e auto, allestendo un’impalcatura con un maxi impianto di amplificazione.
Altri due ragazzi ritenuti gli organizzatori del rave party un 22enne D.C., di Manduria e il 25enne I.Z., di Cisternino, erano stati identificati e denunciati la sera stessa dell’intervento dei militari.
Come spesso accade durante i rave party circolano anche alcol e droga. Nel corso degli stessi accertamenti, il 25enne A.R., di Trani (Bat) fu fermato alla guida dell’auto di suo padre con un tasso alcolemico di 0,8 grammi di alcol per litro di sangue (a fronte di un limite massimo consentito di 0,5 grammi di alcol per litro di sangue) ed è stato quindi denunciato a piede libero con conseguente ritiro della patente e affidamento dell’auto a un congiunto. Inoltre, lo stesso 25enne è stato trovato in possesso di una dose di marijuana da 2 grammi ed è stato quindi segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: