Distrutti da un incendio 80 ettari di bosco e vegetazione

TARANTO – 80 ettari di bosco ceduo e pascolo arborato sono andati distrutti in un incendio divampato ieri mattina a Mottola (Taranto) in località Grotta Lupara-Masseria Il Casone. Le fiamme, che hanno interessato un’area vasta complessivamente 200 ettari con vegetazione varia (tra cui anche campi coltivati), sono state spente dopo lunghe operazioni conclusesi solo introno alle 21 di ieri sera quando la situazione è stata dichiarata sotto controllo.
L’incendio, di probabile matrice dolosa, è stato domato grazie all’impiego di due Canadair che, per tutto il pomeriggio, hanno effettuato lanci per cercare di circoscriverlo, nonostante il forte vento. I lanci dei Canadair si sono concentrati nella fascia di terra delimitata da autostrada, ferrovia e statale 100, così da mettere in sicurezza la viabilità. Carabinieri, i volontari della protezione civile e le squadre del Corpo Forestale dello Stato, dei Vigili del Fuoco e dell’Arif hanno operato a terra per impedire danni alle abitazioni vicine ed evitare che le fiamme, concentrate soprattutto presso la Masseria Il Casone, potessero estendersi verso il centro abitato. Sul posto era stato attivato anche un presidio del 118 ed il sindaco di Mottola ha seguito direttamente le operazioni. Prosegue la vigilanza onde evitare riaccensioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: