Ceglie Messapica: aggredisce ristoratore con un coltello

Un ristoratore di Ceglie Messapica nel brindisino è stato aggredito e al culmine di un litigio, ferito alla gola con un coltello. Fortunatamente le sue condizioni non sono gravi. Ad aggredire l’uomo è stato il convivente di una ragazza impiegata nel ristorante come cameriera, allo scopo di costringerlo a corrispondere le due mensilità arretrate. L’aggressione è avvenuta la notte scorsa, intorno alle 02.00, nel corso del violento alterco tra i due uomini, l’aggressore ha sferrato una coltellata al collo della vittima, provocandogli un taglio di 3 cm. Subito dopo l’uomo è fuggito ma è stato rintracciato e arrestato.
In manette è finito il 49 enne Silvano Pugliese accusato di tentativo di omicidio, estorsione aggravata dall’uso di armi, lesioni personali e porto abusivo di arma non da sparo. L’operazione è stata compiuta dai carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica, coadiuvati dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: