Uggiano Montefusco: chiuso laboratorio bollenti spiriti…ma non per tutti

Inaugurata in piena campagna elettorale, lo scorso 7 Maggio, subito chiusa ed ora affidata temporaneamente ad una sola associazione. E’ l’ultimo capitolo della travagliata storia della struttura (ex scuola) di Uggiano Montefuscorecuperata grazie ai finanziamenti regionali di Bollenti Spiriti.
Non è chiara la vicenda relativa alla gestione del laboratorio Urbano Nuova Messapia. Per questo il consigliere comunale Arcangelo Durante ha posto un’interrogazione al Sindaco e al Presidente del Consiglio Comunale di Manduria. Lo spunto è la recente delibera di Giunta che richiama chiaramente difficoltà burocratiche per la Società Cooperativa Corda Fratres, che, individuata con un bando, (in data 30 Dicembre 2013 fu siglato tra le parti anche il relativo contratto), ad oggi non sarebbe ancora affidataria in maniera definitiva della gestione del laboratorio.
Durante pone una serie di quesiti finalizzati a capire meglio i contorni della vicenda le cui irregolarità potrebbero rivelarsi una beffa per le associazioni culturali e ricreative del territorio destinatarie dei servizi offerti dalla gestione che prevede un finanziamento di 154 mila Euro utilizzabili nel primo anno di attività.
In particolare Durante intende sapere come mai non sono state interessate anche le altre associazioni culturali e ricreative presenti a Manduria per affidare l’utilizzo temporaneo dell’immobile consentendo tutte quelle iniziative sociali e ricreative atte a coinvolgere i giovani e le stesse famiglie manduriane?
Chiede di sapere chi dovrà far fronte alle spese di energia elettrica e di gestione temporanea; e se non si ritiene giusto revocare tale irregolarità facendo pagare all’associazione beneficiaria, per questo periodo temporaneo, anche un congruo fitto per lo stabile e per le attrezzature tecniche esistenti nell’intera struttura che di fatto utilizzano.

arcDURANTE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: