Taranto: sventato possibile reato pianificato da due misteriosi centauri

Un equipaggio della Volante della Questura di Taranto, nell’ambito dei consueti controlli del territorio, stava percorrendo la S.P. 104, quando all’altezza del canile “SAN RAPHAEL” ha incrociato una moto di grossa cilindrata a bordo della quale viaggiavano due individui vestiti di nero e con caschi da moto integrali di colore grigio scuro. E’ accaduto ieri intorno alle 13.00 a Taranto.
I due centauri, alla vista dell’auto della Polizia, hanno invertito repentinamente il senso di marcia, e dopo aver lanciato un involucro di plastica bianco, al di là della carreggiata dietro un muretto a secco, nei pressi di una masseria diroccata, si sono dati a precipitosa fuga ad altissima velocità e nonostante l’impegno degli Agenti, sono riusciti a far perdere le proprie tracce. Nel corso del breve inseguimento i poliziotti non sono riusciti neanche ad annotare gli estremi della targa, perché quest’ultima era posizionata appositamente in maniera quasi orizzontale e parallela alla carreggiata.
Da una successiva ispezione dei luoghi, nei pressi del casale diroccato, dove gli Agenti avevano notato lanciare l’involucro di plastica, è stata recuperata una pistola, scacciacani mod. MW38P, con caricatore monofilare, priva del previsto tappo rosso. Non si esclude, che considerato il ritrovamento dell’arma e il “particolare” abbigliamento, i due fuggitivi avessero pianificato qualche azione delittuosa sventata dalla presenza della Polizia. Sono in corso indagini per identificare i due misteriosi centauri.

pistola14

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: