Taranto: rubano fotocamera ma sono intercettati dalla Polizia

Accusati di furto aggravato in concorso due pregiudicati tarantini Fabio LEGARI e Luca GUARINO rispettivamente di 42 e 38 anni sono stati arrestati dagli Agenti della Polizia di Stato.
Intorno alle 15.00 del pomeriggio avevano messo a segno un furto all’interno di un esercizio commerciale di via Plateja a Taranto. La segnalazione, giunta prontamente alla Sala Operativa, ha fatto scattare l’intervento della Polizia che si è messa sulle tracce dei due ladri. A pochi metri dal luogo segnalato, i poliziotti hanno incrociato uno scooter con a bordo due uomini, condotto da LEGARI, già ampiamente noto alle Forze dell’Ordine. Vista la strana concomitanza gli Agenti hanno cercato di effettuare un controllo ma pur di sottrarsi Legari ha aumentato l’andatura cercando di dileguarsi. E’ scattato uno spericolato inseguimento nel corso del quale il conducente dello scooter, giunto in via Cagliari, ha perso il controllo del suo mezzo cadendo rovinosamente per terra. Nonostante il disperato tentativo di fuggire LEGARI e il suo complice, poi identificato in GUARINO, sono stati definitivamente a bloccati dai poliziotti. Il 42enne pregiudicato è stato trovato in possesso di una fotocamera digitale completa di accessori ritenuta il probabile provento del furto segnalato. Dopo aver fermato i due uomini, gli agenti si sono recati nel luogo del furto ed hanno accertato che la vetrata dell’esercizio commerciale segnalato era stata infranta e gli uffici amministrativi erano stati messi completamente a soqquadro. Nelle successive indagini, alla presenza del titolare del negozio si accertato che la fotocamera trovata in possesso del LEGARI era la refurtiva. Inoltre all’interno del vano portaoggetti dello scooter, sono stati ritrovati un grosso cacciavite ed una mazza ferrata usati probabilmente dai due arrestati per compiere il furto. LEGARI attualmente sorvegliato speciale è stato anche denunciato per guida senza patente perché mai conseguita. I due uomini dopo le formalità di rito sono stati arrestati ed accompagnati presso la locale Casa Circondariale. La fotocamera è stata restituita al legittimo proprietario.

polizia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: