Taranto: Nascondeva in auto oltre un chilo di cocaina. I Carabinieri arrestano un incensurato

Un incensurato tarantino è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Taranto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I militari, durante un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati inerenti gli stupefacenti, hanno notato il 39enne giungere a bordo di un’utilitaria che provvedeva a parcheggiare nei pressi del Cimitero comunale, sito nel quartiere Tamburi del capoluogo jonico. L’uomo, dopo essere sceso dalla vettura si è allontanato per fermarsi a poca distanza dalla stessa armeggiando nervosamente con il telefonino. Tale comportamento non è passato inosservato ai Carabinieri che hanno deciso di eseguire un controllo di polizia. L’attività non ha tardato a dare i suoi frutti in quanto i militari, dopo aver sottoposto il 39enne ad una perquisizione personale con esito negativo, hanno spostato l’attenzione sull’auto. E’ qui infatti che sotto il sedile lato passeggero, hanno scoperto una busta contenente un panetto di cocaina, del peso di 1 Kg.

Il 39enne, condotto in caserma, è stato arrestato in flagranza di reato e, al termine delle formalità di rito, su disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Taranto, è stato condotto presso la Casa Circondariale del capoluogo jonico.

Lo stupefacente, che sulla “piazza dello spaccio” avrebbe fruttato oltre 240.000,00 euro, sarà analizzato dal Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto per definirne il principio attivo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: