Taranto: la polizia stradale individua doposito di merce acquisita con truffe pari a 300 mila euro

Cinque persone sono state denunciate per ricettazione in concorso tra loro dopo che gli agenti della Sezione di Polizia Stradale di Taranto, diretta dal dirigente dott. Giacomo MAZZOTTA, hanno individuato il deposito della refurtiva.
Attraverso alcuni specifici servizi, gli investigatori hanno localizzato un magazzino all’interno del quale erano stoccati numerosi elettrodomestici (climatizzatori, televisioni, lavatrici, lavastoviglie frigoriferi) e materiale informatico (computer) acquisiti illecitamente. In particolare la merce era il frutto di numerose truffe compiute a danno di aziende nazionali attraverso una società ubicata nel territorio jonico.
Gli Agenti, procedendo al controllo su strada di due veicoli commerciali, hanno intercettato una delle operazioni di trasporto della merce destinata ai cosiddetti piazzisti.
La merce rinvenuta a bordo dei mezzi e quella rinvenuta in seguito alla perquisizione eseguita all’interno del grande magazzino è stata sottoposta a sequestro penale per un valore commerciale pari a euro 300.000.

merce sequestrata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: