Taranto: espianto di organi grazie alla donazione di una 37 enne

Si è concluso nella notte del 9 maggio, presso il Reparto di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale SS.Annunziata di Taranto, un intervento di prelievo di organi che ha interessato la Sig.raMariagrazia De Padova, donatrice di 37 anni, sposata e madre di tre figli, deceduta a seguito di una gravissima emorragia cerebrale.
In seguito al decesso, il marito e i familiari hanno acconsentito al prelievo degli organi. L’équipe medica del Reparto, coordinata dal Dr. Pasquale Massimilla, ha quindi prelevato il cuore e il fegato, che sono stati inviati a Bari, e i reni, inviati a Padova.
Il Direttore Generale dell’Asl Taranto, Avv. Stefano Rossi, nell’esprimere le condoglianze al marito e agli altri familiari della signora De Padova, ha voluto complimentarsi con il gruppo medico del Reparto di Rianimazione, che ha operato un espianto di organi già per la terza volta nell’anno in corso, e con la famiglia della donatrice: “È da encomiare il gesto di generosità dei famigliari, che, fornendo il consenso al prelievo, hanno saputo trasformare un dramma familiare in una nuova speranza di vita per altre persone in situazione di grave sofferenza fisica. Al contempo, va sottolineata la professionalità dell’équipe medica del Reparto di Rianimazione del SS.Annunziata, che svolge un servizio dall’importante valenza etica”.

-donazione-organi-trapianti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: