Litigano con l’autista e inseguono l’autobus: i carabinieri riportano la calma.

Taranto – E’ stato l’intervento dei Carabinieri ad evitare che un alterco tra il conducente di un autobus di linea ed alcuni cittadini di Paolo VI si trasformasse, nel pomeriggio di ieri, in qualcosa di più grave. E’ accaduto durante la corsa dell’autobus della linea 24: tra il conducente del mezzo e il compagno di una donna, rimasta accidentalmente incastrata nelle portiere alla fermata di Viale Due Giugno del quartiere Paolo VI, nasce un diverbio. La coppia, contrariata, scende dal pullman ma, non contenta delle risposte fornite dall’autista, ha un ripensamento. Quindi i due coniugi salgono a bordo dell’autovettura condotta dal padre di lei e inseguono il mezzo di linea, ponendosi davanti e cercando di rallentarne la marcia. Il mezzo pesante, tuttavia, non si ferma e li tampona. Inizia così un’accesa discussione in strada e, a causa dell’eccesivo impeto, qualcuno lancia due sassi contro l’autobus provocando la rottura dei vetri ai finestrini.
L’intervento dei militari, che hanno dovuto anche gestire la calca dei curiosi avvicinatisi, scongiura il peggio.
Sull’episodio sono in corso indagini volte sia per ricostruire la dinamica dei fatti, sia per ricollegare le responsabilità penali ai rispettivi autori del gesto, peraltro già identificati, attraverso le testimonianze raccolte e gli interrogatori delle persone coinvolte. I reati ipotizzabili sono danneggiamento e interruzione di pubblico servizio.

autobus di linea

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: