Sparò a rapinatore: vigilante condannato a 14 anni

Lecce – E’ stato condannato a 14 anni di reclusione Crocifisso Martina, la guardia giurata di Torchiarolo, accusato di avere ucciso, il 24 gennaio 2007, il 28enne Marco Tedesco, sorpreso dal vigilante mentre, insieme a tre complici, stava compiendo una rapina nella stazione di carburanti Q8 sulla superstrada tra Lecce e Brindisi, all’ altezza dello svincolo per Campi Salentina.
I giudici della Corte d’Assise di Lecce, accogliendo la richiesta dell’accusa, sostenuta dal Pm Carmen Ruggiero, hanno ritenuto Marina responsabile di omicidio volontario.
Il vigilante ha sempre sostenuto di aver sparato perché i malfattori erano armati, anche se la presunta arma non è mai stata trovata.

La difesa, che ha già annunciato ricorso in appello, ha invece sempre sostenuto l’assoluta innocenza del vigilante, chiedendone l’assoluzione basandosi soprattutto sull’inattendibilità dei testi, l’impossibilità di stabilire quale fu l’arma da cui fu esploso il proiettile che uccise la vittima, colpo che potrebbe essere partito da un’arma in uso ai malfattori.
Tribunale LE 2

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: