Sorpreso in strada mentre picchiava la moglie: arrestato 30enne

“La picchio quando voglio!” E’quanto i poliziotti si sono sentiti dire da un 30enne tarantino sorpreso per strada a malmenare sua moglie.

L’uomo, che ha assunto un comportamento violento anche nei confronti degli agenti intervenuti grazie alla segnalazione di un passante, è stato tratto in arresto.

E’ accaduto in Via Leonida nella tarda mattinata di ieri quando l’uomo ha aggredito la moglie e, in preda ad una forte agitazione, non si è placato neanche con l’arrivo dei poliziotti che hanno dovuto fronteggiare la violenza prima fisica e poi verbale del 30eene che, dopo essersi rifiutato di fornire le proprie generalità, ancor più incredibilmente ha sostenuto di avere il diritto di picchiare la moglie a suo piacimento.
Nonostante gli inviti alla calma, l’uomo si è anche scagliato contro gli agenti cercando di colpirli con pugni e calci ed è stato perciò arrestato e condotto in carcere.

L’episodio si verificato proprio il giorno successivo alla presenza del camper della Polizia nelle strade di Taranto per il progetto “Questo non è amore” che ha come obiettivo quello di stabilire un primo contatto diretto tra le donne vittime di violenze e psicologi, operatori della polizia giudiziaria e rappresentanti di associazioni, pronti a raccogliere le testimonianze dirette di chi, spesso, ha paura a denunciare o a varcare la soglia di un ufficio di Polizia.

Polizia contro violenza sulle donne

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: