Sava: finanziata riqualificazione della Papa Giovanni XXIII

La regione Puglia con atto dirigenziale n. 402 del 07 agosto ha approvato la richiesta di finanziamento presentata, tra gli altri, dal Comune di Sava
nell’ambito degli interventi di recupero e riqualificazione del patrimonio infrastrutturale degli istituti scolastici pugliesi.
Il risultato è frutto del lavoro avviato, qualche mese fa, dall’assessorato ai lavori pubblici retto dall’assessore Pasquale Calasso e dal responsabile Architetto Alessandro Fischetti che avevano presentato un progetto teso alla realizzazione di interventi di sicurezza antincendio, di adeguamento a norma degli impianti tecnologici, alle norme igienico sanitarie ed in materia di abbattimento delle barriere architettoniche ed interventi diretti ad ammodernare le attrezzature e dotazioni tecnologiche della scuola secondaria di primo grado ” Papa Giovanni XXIII”.
L’istanza di finanziamento è stata accompagnata da un cofinanziamento comunale di 157.000 euro. La proposta del comune di Sava è stata approvata e finanziata. Per questo nei prossimi mesi verranno spesi per la Papa Giovanni 557.000 euro: 400.000 finanziati dalla regione e 157.000 dal Comune di Sava.
“In passato siamo stati accusati di non essere in grado di reperire finanziamenti. In realtà, non è così. – ha affermato con soddisfazione il Sindaco di Sava Avv. Dario Iaia” – Per ottenere finanziamenti è necessario che vengano pubblicati i bandi e quando ciò avviene Sava è sempre in prima fila” – ha proseguito non risparmiando i dovuti ringraziamenti. “Intendo ringraziare chi ha reso possibile tutto ciò. In primis, il dirigente scolastico Maria De Carlo per la grande collaborazione e la passione che impegna per la propria scuola. E poi tutta la struttura dell’area lavori pubblici, con in prima linea l’assessore Pasquale Calasso e l’architetto Fischetti e tutti i collaboratori dell’ufficio, la signora Nella Vecchio e Alessio Buccoliero. E poi i tecnici progettisti che hanno fatto un grande lavoro, gli ingegneri Piepaolo Raho e Cosimo Maringiò e l’architetto Serena D’Ostuni. Grazie a queste professionalità, – ha detto ancora il sindaco Iaia – si possono raggiungere questi risultati. Con questi interventi la scuola Papa Giovanni sarà molto più sicura. Verranno installate porte ed infissi Rei, filtri antincendio, nuove uscite di sicurezza, opere edili ai fini della compartimentazione e della aereazione. Verranno adeguati gli impianti di illuminazione di sicurezza e rifatti i servizi igienici ed abbattute le barriere architettoniche. In ultimo, sanno acquistate lavagne interattive multimediali, video proiettori, arredi per le aule ed esercitazioni, strumenti per laboratori musicali ed un palco modulare per le attività culturali.”
“Nei prossimi mesi, – ha promesso il Sindaco Iaia – continuerà la nostra politica in favore delle scuole e dei nostri ragazzi. Dopo gli interventi presso le scuole Bonsegna , Tommaso Fiore e nido comunale, nel mese di settembre, verranno consegnati i lavori del Gigante, dove abbiamo ristrutturato tutti e quattro i plessi. Per noi – ha concluso – la sicurezza è la priorità.” comune-sava

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: