San Marzano di S. Giuseppe: litiga con i genitori e spara contro casolare

Un 32enne pluripregiudicato di San Marzano di San Giuseppe, al culmine di una lite con i propri genitori, in preda ad un raptus di follia, ha reagito imbracciando un fucile detenuto illegalmente e dopo essere uscito di casa, ha esploso 8 colpi contro un casolare abbandonato prospiciente l’abitazione dei familiari. Subito dopo il 32enne è salito a bordo della sua autovettura e si è allontanato facendo perdere le proprie tracce. I Carabinieri della locale Stazione,
allertati da una segnalazione giunta al 112, si sono recati sul posto ed hanno rinvenuto, nei pressi del casolare, le 8 cartucce cal.12 esplose, oltre ad ulteriori 15 cartucce dello stesso calibro e 8 proiettili cal. 7,65 inesplosi. E’ scattata la ricerca dell’uomo che è stato rintracciato poco dopo a Punta Prosciutto nella marina di Porto Cesareo (LE).
Nel corso della perquisizione il fucile utilizzato per sparare non è stato rinvenuto pertanto i militari proseguono le indagini con lo scopo di recuperare l’arma utilizzata ed accertare il canale di approvvigionamento della stessa e delle munizioni rinvenute, che sono state sequestrate. Il 32enne è stato denunciato in stato di libertà con l’accusa di detenzione, porto in luogo pubblico di armi, minaccia aggravata, accensioni ed esplosioni pericolose.

Foto cartucce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: