Salina Monaci: vietato l’accesso alla spiaggia di Salina Monaci. Ordinanza del Comune

Ieri nel tratto di mare antistante la Salina dei Monaci nella marina di Manduria, i sub dei Vigili del fuoco hanno confermato la presenza di un manufatto simile ad un ordigno bellico come rilevato dalla Capitaneria di Porto che con Ordinanza n. 390/2017 aveva già vietato qualsiasi attività balneare di superficie e subacquea e di pesca per una zona di mare avente raggio di mt 200 centrata sul punto 40° 17,929’ N – 017° 44,077’ E. Nel corso del sopralluogo è stato filmato il manufatto anche per capire di che tipo di ordigno si tratti e come si dovrà intervenire. Considerato che l’ordigno si trova, a circa mt 30 dalla costa, ad una profondità di circa mt 5 e che la spiaggia in questione è caratterizzata da notevole afflusso turistico in visita alla Riserva Naturale, il Comune di Manduria ha emesso un’ordinanza (n. 244 del 22/08/2017) che vieta, al fine di tutelare la pubblica incolumità dei numerosi turisti che affollano tale tratto di mare, fino alla rimozione dell’ordigno, ogni presenza fisica anche sulla spiaggia.
L’accesso sulla spiaggia della Salina Monaci, dunque, è vietato fino a nuove disposizioni della Capitaneria di Porto di Taranto, nel tratto compreso nel raggio di 200 mt centrato sul punto 40° 17,929’ N – 017° 44,077’ E.

In questi giorni proprio attorno alla boa di segnalazione del presunto ordigno, nonostante l’ordinanza della Capitaneria di porto, e il possibile rischio, numerosi curiosi si avvicinavano per vedere da vicino. La rimozione, secondo informazioni, dovrebbe avvenire tra qualche giorno.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: