Salina Monaci: bonificata l’area di mare. Era un ordigno della II Guerra Mondiale

E’ stato fatto brillare l’ordigno che, come avevamo anticipato nei giorni scorsi, era stato rinvenuto ad una profondità di 5 metri e a circa 30 metri dalla spiaggia antistante Salina dei Monaci lungo il litorale manduriano. Risalente alla seconda guerra mondiale, l’ordigno era rimasto inesploso. Dopo il sopralluogo dei Vigili del fuoco che avevano filmato il residuato, sia per per capire di cosa fosse composto che per accertare i possibili metodi di bonifica, questa mattina sono intervenuti gli artificieri. L’ordigno è stato trasportato ad un miglio e mezzo dalla riva ed è stato fatto brillare. L’area è stata bonificata. Non ci sono più, quindi, i rischi che avevano determinato l’emissione di due ordinanze una di divieto di balneazione della Capitaneria di Porto, l’altra di divieto di accesso alla spiaggia da parte del Comune di Manduria.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: